LA XILOGRAFIA DA DÜRER A PICASSO

4 ottobre – 17 novembre 2001

N
O
T
I
Z
I
E
 
U
T
I
L
I

Scopo della mostra è quello di illustrare l’evoluzione e i diversi aspetti della xilografia in un percorso cronologico corredato da informazioni esplicative dei procedimenti di incisione e stampa, in modo da ripercorrere la storia e la fortuna di questa tecnica grafica a partire dalle origini sino alle sperimentazioni del Novecento, focalizzando temi e momenti chiave che saranno approfonditi nel corso didattico Lineamenti di storia delle tecniche. La xilografia riservato agli studenti dell’Università e dell’Accademia di Belle Arti. La mostra, finanziata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e curata da Ginevra Mariani, è costituita da circa 100 opere, provenienti in gran parte dalle collezioni dell’Istituto, integrate per quanto possibile da prestiti di collezioni pubbliche e  private soprattutto per quanto riguarda gli artisti dell’Espressionismo tedesco. Dato l’ampio ambito cronologico rappresentato, sono stati selezionati i fogli più significativi per ogni sezione. Tra questi è di particolare rilevanza il prestigioso nucleo cinquecentesco che comprende le xilografie di Dürer, con le due stampe monumentali de Il Carro e l’Arco di Trionfo dedicate a Massimiliano I d’Asburgo, i fogli di Lucas Cranach, Hans Baldung Grien, Luca di Leida, la rara xilografia tratta dal pavimento del duomo di Siena di Domenico Beccafumi, i chiaroscuri di Ugo da Carpi, e le incisioni tratte dai disegni di Tiziano, di cui si segnala la rara stampa monumentale de La sommersione del Faraone nel Mar Rosso . L’altro nucleo significativo è formato dai fogli degli artisti del Novecento rappresentato dalle opere di Matisse, Vallotton, Kandinsky, De Carolis, Severini, Cambellotti, Viani, e Escher e da quelle degli artisti dell’Espressionismo tedesco come Schmidt – Rottluff, Campendonck, Heckel e Marc. Saranno esposti inoltre linoleum di Picasso e Maccari e xilografie policrome giapponesi dell’Ottocento. Una piccola sezione sarà dedicata all’illustrazione del libro e comprenderà alcuni incunaboli e libri xilografici come le Meditationes di Joannes de Turrecremata e la Hypnerotomachia Poliphili sino alle Favole di La Fontaine illustrate da Doré e ai numeri più significativi della rivista L’Eroica.

La mostra sarà corredata da una pubblicazione sulla tecnica xilografica edita da De Luca e curata da Ginevra Mariani.

Dal 5 al 27 novembre 2001 avrà luogo il corso didattico Lineamenti di storia delle tecniche – La xilografia che si terrà nella sala conferenze di Palazzo Fontana di Trevi, via Poli, 54 Roma.

 

 

 

 

 

 

NOTIZIE UTILI

 

 

Apertura al pubblico

4  ottobre – 17 novembre 2001

Calcografia - via della Stamperia, 6

dal lunedì al venerdì 10 – 17

sabato: 10 – 14

domenica e festivi chiuso

 

 

Ingresso

intero £. 8.000

con guida breve della mostra in omaggio.

ridotto £. 4.000

con guida breve della mostra in omaggio per minori di 18 anni, scuole, studenti universitari, gruppi (minimo 15 visitatori), militari in divisa.

gratuito

per minori di 6 anni, disabili, giornalisti, dipendenti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, per i possessori del biglietto di ingresso della mostra I Giustiniani e l'antico, Palazzo Fontana di Trevi, dal 26 ottobre 2001 al 27 gennaio 2002.

 

 

Visite guidate

- per gruppi (min. 10 persone) ogni sabato alle ore 10.00, Lit. 7000

- per scuole e studenti universitari (min. 10 max 25 persone) ogni mercoledì e giovedì alle ore 10.00, Lit. 6000

Ogni visita comprende una prova di stampa presso la Stamperia. La durata dell'intera visita è di un'ora e 30 minuti.

 

 

Informazioni e prenotazioni

Tel. 06 69980223 o 06 69980242 dal lunedì al venerdì (esclusi festivi) dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 17.00

 

 

Ufficio Stampa

Istituto Nazionale per la Grafica: Marcella Ghio (tel. 0669980238 - fax 0669921454)

Associazione Civita:

Barbara Izzo / Arianna Diana (tel. 06692050220 – fax 0669942202)

Wilhelm Pleydenwurff (? – 1494)

Panorama di Roma

dal Liber Chronicarum di H. Schedel - Norimberga, 1494

Xilografia

Roma, Istituto Nazionale per la Grafica

 

 

Ugo da Carpi (Carpi 1480 ca. – 1532)

Diogene 1526-1527 da Parmigianino

Chiaroscuro a 4 legni

Roma, Istituto Nazionale per la Grafica

 

 

Albrecht Dürer (1471 – 1528)

Arco di trionfo dell'imperatore Massimiliano I  1515-1517

Xilografia stampa composta da 36 fogli

Roma, Istituto Nazionale per la Grafica

 

 

Christoffel Jegher (1596 ca. – 1653)

Il giardino dell'amore 1632-1633 da Rubens

Xilografia

Roma, Istituto Nazionale per la Grafica

 

 

Gustave Doré (1832–1883)

Illustrazioni per le Fables di Jean de La Fontaine

Paris, Libraire de L. Hachette, 1868 [I edizione]

Roma, Istituto Nazionale per la Grafica

 

 

Utagawa Kunisada (1786 – 1856)

Figure femminili in un giardino 1847 – 1852

Xilografia policroma foglio ôban 2 parti di un trittico

Roma, Istituto Nazionale per la Grafica

 

 

Adolfo De Carolis (1874 – 1928)

L'argano 1909

Camaïeu a 2 legni

Roma, Istituto Nazionale per la Grafica

 

 

Lorenzo Viani (1882 – 1936)

La madre

Xilografia

copertina de "L'Eroica" n. 2 agosto - La Spezia, 1914

Roma, Istituto Nazionale per la Grafica

 

 

Erich Heckel (1883 – 1970)

Franzi sdraiata

Xilografia a colori

Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna

 

 

Duilio Cambellotti (1876 – 1960)

Parvenze

Xilografia

Roma, Istituto Nazionale per la Grafica

 

 

Pablo Picasso (1881 – 1973)

Le verre sous la lampe 1962 - 63

Linoleografia a colori

Roma, collezione privata

 

 

Pasquale Santoro (1933)

Iniziazione 1963

Xilografia a colori

Roma, collezione privata

EVENTI